#TICBLIVE

mercoledì 10 febbraio 2016

I classici di TiCB: Juventus 1976-77

Torna il best of, il mix di pillole pescate dal passato, di TiCB.

Questa rubrica propone infatti alcuni pezzi di storia di Tutto il calcio grazie alla collaborazione con il canale You Tube di Marco d'Alessandro MXMCLASSIC.

Riviviamo assieme le emozioni del 17° titolo bianconero, quello della stagione 1976-1977
La Juventus, ritenuta indebolita dalle cessioni di Capello e Anastasi in cambio dei più maturi Boninsegna e Benetti, nonché dall'aver scommesso in panchina sul giovane Giovanni Trapattoni, firmò invece una mossa vincente: proprio i bianconeri e i campioni uscenti del Torino diedero il via a «un'annata entusiasmante, indimenticabile» per il calcio torinese, risultandone un campionato ancor più emozionante del precedente, chiuso a punteggi record. Già dopo due giornate, le due piemontesi si ritrovarono sole in testa, dando il via al duello. La Juventus, dopo sette vittorie consecutive, arrivò al derby dell'ottava giornata, il 5 dicembre 1976, con un punto di vantaggio: con un guizzo a testa, i «gemelli del gol» Graziani e Pulici decretarono il sorpasso. Il Toro condusse per qualche giornata, per poi venire agganciato dopo un rocambolesco 3-3 contro la Lazio. Proprio i biancocelesti furono protagonisti in quell'anno di due momenti drammatici: prima persero il 2 dicembre l'allenatore dello scudetto, Tommaso Maestrelli, spentosi dopo una lunga malattia; poi il 18 gennaio 1977, a un mese e mezzo di distanza, vennero colpiti dall'assurda morte del centrocampista Luciano Re Cecconi, ucciso con un colpo di arma da fuoco in una gioielleria della capitale a seguito di un tragico scherzo.
Le due torinesi, dopo continui sorpassi, conclusero a pari punti il girone d'andata il 6 febbraio 1977: fu peraltro la prima volta, nella storia della Serie A, che il simbolico titolo d'inverno andò in coabitazione a due formazioni della stessa città. La tornata di ritorno iniziò sulla falsariga delle prime quindici partite. La Juventus passò in testa approfittando della sconfitta del Torino a Roma, il 27 febbraio, poi limitò i danni nel secondo derby e condusse con un punto di vantaggio fino alla ventiseiesima giornata, quando a causa di un pareggio a Perugia fu raggiunta dai "cugini". La settimana dopo, sabato 30 aprile, un gol di Furino permise ai bianconeri di battere in extremis il Napoli e di approfittare, il giorno successivo, del pareggio torinista in casa della Lazio. Fu lo scatto decisivo, visto che la Juventus vinse le ultime tre partite e concluse il campionato, il 22 maggio, alla quota di 51 punti – tuttora un record, nei tornei di massima serie a 16 squadre –, seguita dal Torino a 50. Quattro giorni prima i bianconeri avevano già fatto propria la Coppa UEFA, il primo trofeo confederale della loro storia, a spese dell'Athletic Bilbao, portando a conclusione una delle migliori stagioni della Vecchia Signora; ai granata rimase il titolo di capocannoniere per Graziani, con 21 gol tutti su azione. La Fiorentina, terza, si fermò a 35 punti e fu protagonista unicamente della lotta per la zona UEFA a cui si aggiunsero Inter e Lazio, seguiti da un ormai sempre più solido Perugia che ottenne il pass per la Coppa Mitropa. Cadde a sorpresa in Serie B il Cesena, dopo gli exploit dell'anno precedente, mentre un Milan in crisi, costretto a richiamare in panchina il paròn Nereo Rocco per il girone conclusivo, si salvò solo grazie alla rimonta che, nelle ultime due giornate, sancì la seconda retrocessione del Catanzaro e quella della Sampdoria; i rossoneri raddrizzeranno tuttavia l'annata con il trionfo in Coppa Italia, in una stracittadina estiva contro i nerazzurri. Tra le note di colore della stagione, da segnalare l'incontro Genoa-Torino del 6 febbraio 1977, la prima partita della Serie A a essere trasmessa a colori dalla televisione italiana.[FONTE WIKIPEDIA].
Ma ecco il momento saliente
MATERIALE A CURA DEL PORTALE WWW.RADIO1SPORT.RAI.IT
Campionato di Serie A 1976-1977
30a Giornata - Sampdoria - Juventus 0-2
22 Maggio 1977
Radiocronaca di Enrico Ameri

Ecco la nostra collezione speciale
Noi torniamo prossimamente

0 commenti:

TICB Tv

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.