Da Lunedì 21 a Venerdì 25 Agosto il sito si prende qualche giorno di pausa con pubblicazioni ridotte.
Torniamo operativi Sabato 26 Agosto
giovedì 27 luglio 2017

Emozioni alla radio 893: BUDAPEST 2017, Simona Quadarella Bronzo nei 1.500 SL (25-7-2017)

#tuttoilcalcioblog


(Ansa) Il primo mondiale dei grandi, e subito un bronzo. Che vale tanto, perché le bracciate di testa e fatica portano Simona Quadarella, 18 anni, a vivere la sua favola in acqua e la lanciano tra le grandi al mondo delle lunghe distanze in vasca: ai Mondiali di nuoto a Budapest sale sul podio la romana e riporta una medaglia che nei 1500 mancava dai tempi di Alessia Filippi, grande mezzofondista anche lei prodotto doc della Capitale. E sono lacrime, tante quelle che Quadarella - la risposta al femminile di Greg Paltrinieri - si lascia scorrere sul viso perché il suo debutto sulla passerella del nuoto che conta lo sognava proprio così. "Ci ho creduto sempre, ho lavorato tanto per questo, ma pensavo fosse impossibile" dice l'atleta dei Vigili del Fuoco e del circolo Aniene, classe '98. La giovanissima allenata dall'ex stileliberista Christian Minotti nuota in 15'53"86 e mette i piedi sul podio dominato dall'extraterrestre Katie Ledecky. I 1500 dell'americana senza rivali sono stati un assolo (15'31"82 il tempo finale), con l'azzurrina che si è battuta per l'argento spalla a spalla con la spagnola Mireja Belmonte, che l'ha spuntata piazzandosi al secondo posto. La Quadarella, iridata jr sulla distanza e 5/a agli Europei assoluti dello scorso anno a Londra, a Budapest ha fatto il grande salto: fresca di diploma al liceo scientifico, nata e cresciuta a Ottavia, quartiere alla periferia di Roma, la nuotatrice ride e singhiozza, ringrazia il suo allenatore, dedica il bronzo prezioso alla sua famiglia, alla sorella e a quanti da casa hanno fatto il tifo per lei. Le mani e smalto sgargiante in bella vista sul volto, l'azzurrina è confusa e felice. "Non ci credo ancora. Vedevo il tabellone e pensavo di sognare. Nuotavo e non vedevo nessuno oltre Ledecki e Belmonte - racconta alla fine di una gara da big -. Sono terza, mi ripetevo, terza al mondo. A un certo punto ho anche pensato di poter arrivare seconda".

Noi riviviamo le emozioni della finale con le voci di Carlo Verna e Manuela Collazzo

BUDAPEST 2017 
Campionati Mondiali FINA
Nuoto: finale 1500 SL Fas.
radiocronisti: CARLO VERNA  - MANUELA COLLAZZO





0 commenti:

TICB Tv

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.