#TICBLIVE

mercoledì 1 marzo 2017

Emozioni alla radio 783: Rugby, Inghilterra - Italia 36-15 (26-02-2017)

#tuttoilcalcioblog
(ANSA) Un tempo tutto azzurro a Twickenham non basta a invertire la rotta del Sei Nazioni per l'Italia del rugby. Alla fine la nazionale guidata da Conor O'Shea torna a casa con la terza sconfitta su tre, 36 a 15 da un'Inghilterra dal tasso tecnico evidentemente superiore, e con le ossa meno rotte delle prime due uscite. Questo dicono un punteggio senza la temuta valanga di punti inglesi, la conduzione di gara dei primi 40' chiusi addirittura in vantaggio, e le due mete conquistate nel tempio della palla ovale. Chissà se basterà agli osservatori di Londra per cambiare idea sulla retrocessione dell'Italia dal Sei Nazioni. Di sicuro non e' bastato al ct inglese Eddie Jones, che a fine gara e' andato giù durissimo: "L'Italia non ha giocato a rugby, teneva sempre un uomo in fuorigioco sui placcaggi: andrebbero restituiti i soldi del biglietto a chi era venuto per veder giocare...", l'acida analisi. Un'antica polemica anti-catenaccio in salsa ovale. "Si studino il regolamento: l'interpretazione arbitrale e' cambiata: sono stanco di sentire sempre le solite cose sull'Italia, se gli altri usano questi espedienti tattici sono geni, se lo facciamo noi siamo orribili. Vogliamo rispetto", la risposta piccata del ct dell'Italia, l'irlandese O'Shea. "Possiamo perdere perche' l'avversario e' piu' forte, non perche' alziamo bandiera bianca", la sua sintesi della giornata. Gli amanti dello sportivamente corretto la chiamerebbero sconfitta a testa alta.

Riviviamo le emozioni del match con la voce di Paolo Pacitti.


RUGBY - 6 NAZIONI 2017
Twickenam, 26 Febbraio 2017
INGHILTERRA-ITALIA 36-15
radiocronista: PAOLO PACITTI








0 commenti:

TICB Tv

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.