mercoledì 10 agosto 2016

Tutto il bloB Olimpico

#tuttoilcalcioblog

di Stefano Stradotto

Cari Amici di Tuttoilcalcioblog, non poteva mancare in occasione dei Giochi Olimpici di Rio il nostro blob speciale che va a raccogliere i momenti più divertenti o curiosi delle lunghe dirette di Radio 1 dal Brasile.
Il primo collegamento dall'IBC di Rio de Janeiro lo ascoltiamo un paio di sere prima dell'apertura olimpica e ad occuparsene non poteva che essere il caporedattore Riccardo Cucchi, giunto all'ottava Olimpiade, l'ultima della carriera, la terza come team leader; ad ospitare il suo intervento è Max De Tomassi all'interno degli speciali Brasil che hanno occupato le serate di avvicinamento..Un De Tomassi che, alla luce del curriculum sopracitato, si dimostra particolarmente ossequioso..
"..Sono un po' emozionato, diamo la buonasera al dottor Riccardo Cucchi.."
Cucchi è magnanimo..
"..Ti perdono il dottore solo perchè ti stimo molto.."
De Tomassi allora si scioglie e poco dopo prende coraggio ed entra più in confidenza con il suo ospite..
"..Conosci la caipirinha...?"
Cucchi sorprende..
"..La conosco benissimo..... Adesso non vorrei passare per un alcolista.... Comunque la prima volta che sono venuto in Brasile ho fatto una bella scorta di cachaça, che custodisco gelosamente a Roma... Adesso rinforzerò la scorta....."

Bere per dimenticare si dice, e a Cucchi servirebbe qualcosa di davvero forte per superare l'esperienza alla quale lui e Dotto si trovano costretti la sera del 5 agosto per raggiungere il Maracanà, sede della cerimonia di apertura...
"..Abbiamo impiegato cinque ore per arrivare al Maracanà, noi giornalisti siamo stati lasciati a grandissima distanza dallo stadio... Esperienza pittoresca quella che ci siamo trovati ad affrontare........"
Emanuele Dotto si mantiene fedele al suo stile..
".Ci sarebbe voluto Senofonte per raccontare le vicissitudini del nostro viaggio verso il Maracanà..."
Emanuele vede comunque il bicchiere mezzo pieno... si fa per dire...
"..Siamo stati fortunati perchè il Maracanà è più vicino rispetto all'Olimpico dove probabilmente non saremmo mai arrivati....."
I nostri eroi si rifanno comunque raccontando (magistralmente) l'emozionante cerimonia d'inaugurazione.. Momento clou è ovviamente quello della sfilata delle delegazioni nazionali precedute dalle rispettive bandiere.. Dotto è il mattatore di questa fase della serata..
"..Ecco l'Angola, una bella bandiera.."
Cucchi, dal canto suo, lo affianca cogliendo altri aspetti..
"..E anche una bella portabandiera, permettimi di dire..."
L'altro lato della parata torna alla ribalta poco dopo, ancora grazie alla sottolineatura di Cucchi..
"..Minigonna bianca per le ragazze argentine.."
Dotto lo asseconda..
"..Beh, è il paese di Belen Rodriguez, Riccardo.."
Non solo grazia e bellezza a sfilare sotto le varie bandiere, anzi... Dotto è intimorito..
"..Sempre meglio dargli ragione al portabandiera cubano..."
Daniele Masala, da studio, conferma..
"..Meglio essergli amico...... 120 kg......"
L'ex pentatleta, irrinunciabile compagno di viaggio radiofonico da ormai svariate Olimpiadi di fila, viene interpellato da Dotto molto spesso man mano che si susseguono le Nazionali al Maracanà.. Ed Emanuele alza sempre più l'"asticella" delle domande che rivolge a Masala.. Cucchi è un po' preoccupato..
"..Gli interventi di Daniele Masala su sollecitazioni di Emanuele Dotto somigliano sempre più a un quiz, spero possa uscirne bene..."
Dotto è comunque sicuro di avere in casa un campione da Rischiatutto...
"..Ma lui è imbattibile..!"
Cucchi si convince e torna a rilassarsi con i migliori look di serata..
"..La maglietta delle atlete statunitensi somiglia molto a quella di Braccio di Ferro..."
Dotto sembra entusiasta dell'accostamento..
"..E' vero..! Mancano solo gli spinaci ma arriveranno..!"
L'immaginazione di Cucchi spazia intanto da un cartone animato ad un ipotetico circo..
"..Il portabandiera delle Isole Fiji sembra un domatore di leoni, splendido..!"
Come di consueto presenziano numerosi capi di stato, di governo e affini.. Dotto, nella confusione della serata, ammette una piccola svista..
"..Mi correggo, Kerry non è il vicepresidente degli Stati Uniti ma il Segretario di Stato, l'unica cosa che ho azzeccato è che tra qualche mese non ci sarà più..."
Cucchi conforta l'amico..
"..Hai azzeccato anche il nome...."
L'autoironia di Dotto è proverbiale.. Come le "abitudini" dei suoi concittadini, tra realtà e leggenda metropolitana...
"..L'Isola di Samoa ha come capitale quella che noi genovesi non vorremmo mai avere: Pago Pago...."
Anche Emanuele dimostra di gradire i coktails brasileiri...
"..Un vestito che sembra una caipirinha con il lime dei Caraibi..!"
Dotto conosce benissimo Cucchi.. Probabilmente anche i suoi gusti...
"..Riccardo, dì la verità: ti sei fermato quando hai visto la portabandiera svedese..."

Dopo la cerimonia inaugurale è finalmente tempo di iniziare con i Giochi; come detto una presenza indispensabile per colleghi ed ascoltatori è quella di Daniele Masala, competente in tutti gli sport esistenti... In questa edizione Masala è nuovamente sul posto, assieme agli inviati, mentre in occasione dell'Olimpiade di Londra quattro anni fa rimase per motivi organizzativi a Roma, commentando le gare da Saxa Rubra.. E così nel momento in cui Filippo Corsini lo presenta, Simonetta Zauli da Saxa svela indirettamente i suoi sentimenti, nati probabilmente nel corso di quell'estate 2012...
"..Qui c'è Daniele Masala!"
"..Ve lo siete portato via, quattro anni fa era qui accanto a me......"

Nostalgia per la Zauli, non certo per Giuseppe Bisantis che ha sempre la fortuna di poter coltivare le proprie abitudini, ovunque vada.... E' così anche a Rio.....
"..Qui alla Carioca Arena in particolare c'è un'aria condizionata assassina, non so se riusciremo ad arrivare alla fine del torneo di scherma che si conclude il 14 agosto..... Se dovessi riuscirci mi costruirò un podio da solo......."

Se Bisantis soffre il freddo (come spesso ha dovuto fare in carriera...) situazione completamente opposta è quella che si trova ad affrontare Giovanni Scaramuzzino nella postazione di Copacabana sul traguardo della prova di ciclismo..
"..Adesso per fortuna forse ci danno una mano i grattacieli, il sole sta piano piano calando e gli alti grattacieli di fronte a noi lo coprono regalandoci finalmente un po' di ombra sulla nostra postazione..."
Conferme sulla situazione limite vissuta dai giornalisti seduti nella tribuna stampa (molto sui generis) di Copacabana arrivano anche dalla telecronaca Rai Sport, per bocca di Silvio Martinello..
"..Visto il caldo incredibile nelle nostre postazioni, che sono fatte di cartone, compreremo tre ombrelloni, uno per me, uno per te uno per Giovanni Scaramuzzino di Radio Rai, in vista delle gare dei prossimi giorni..."

Bisantis intanto cerca di acclimatarsi auto-assegnandosi invidiabili poteri...
"..Ogni volta che prendiamo la linea Rossella Fiamingo ribalta la situazione, quindi portiamo bene..!"
Una delle specialità preferite di Masala è la scherma, Corsini dopo un suo intervento stimola dunque Bisantis..
"..Vediamo se Bisantis è d'accordo con l'analisi di Daniele Masala.."
Bisantis annuisce... con astersico in calce...
"..E come potrei non esserlo.... Poi tanto ci vediamo stasera con Daniele e ne discutiamo...."

Dopo la prima medaglia, quella conquistata dalla coppia Fiamingo-Bisantis, nella notte arriva dal nuoto il bronzo di Gabriele Detti.. L'orario stimola la verve comica (?) di Corsini..
"..Ben detto Masala, a proposito di Detti...."

Emanuele Dotto segue come sempre il canottaggio e la sua esperienza in materia lo porta ormai ad avere conoscenze ben consolidate.. Certo non ci saremmo aspettati, grazie a queste amicizie, la presenza di un'inattesa "miss" al suo seguito...
"..Ringraziamo la signora Abbagnale che ha tenuto l'ombrello per tutto il tempo dell'intervista, visto che sotto il sole qui fa molto caldo.."
L'ombrello può avere varie funzioni e dalle parti del campo di regata le condizioni meteo cambiano velocemente...
"..Vento fortissimo, sto cercando di ripararmi con un ombrello..!..."
Corsini incoraggia Dotto..
"..Bravo riparati.."
Ma Emanuele non aveva completato la frase...
"...che però è già divelto dalle forti raffiche..!....."
Corsini se ne fa una ragione..
"..Peccato..."

Per quanto durante questa Olimpiade Bisantis sembri essere in buona compagnia quanto a disagi in postazione, il leader della specialità resta sempre lui...
"..L'arena vibra, le bottiglie di acqua che abbiamo qui tremano come se fossimo sullo sterrato.."
Il confronto in privato con Daniele Masala della sera precedente deve essere andato bene, se è vero che Bisantis sfiora ormai l'idolatria..
"..Daniele sei un'enciclopedia, anche arbitro, anche giudice di gara..!"

Le temperature polari causa aria condizionata sembrano infastidire un po' tutti i componenti della squadra di Radio 1.. Carlo Verna propone il paradosso dell'inverno brasiliano, più freddo al chiuso che all'aperto...
"..Sentiamo più freddo dentro con quest'aria condizionata che fuori...."

Scaramuzzino, anche nel giorno della prova di ciclismo femminile, ribadisce le condizioni diverse in cui lavora..
"..Restituiamo la linea all'aria condizionata del'IBC, qui non ne abbiamo bisogno.."
Giovanni, forse agevolato dal clima tutto sommato più gradevole, prende nel frattempo tutto con filosofia...tipicamente brasiliana..
"..Apriamo con un proverbio per non agitarci troppo: se la vita ti dà un limone usalo per una caipirinha.."

I Giochi Olimpici, come di consueto, sono contrassegnati anche da sorprese ed inattesi exploit.. E' quello che accade alla squadra di judo italiana nella seconda giornata di gare, con le finali centrate da Fabio Basile e Odette Giuffrida.. Sul judo viene così dirottato in tutta fretta Emanuele Dotto che, manco a dirlo, si affida a mr.enciclopedia vivente...
"..Grazie a Daniele Masala, visto che mi sono ripassato le regole del judo grazie al suo bellissimo libro.."

Carlo Verna segue come sempre tutto ciò che avviene in piscina, che si tratti di nuoto, tuffi o pallanuoto.. Il problema per lui è però che gli impianti dove si svolgono le varie competizioni sono abbastanza distanti..
".E adesso navetta dall'Olimpico del nuoto allo stadio Maria Lenk..!..."
Ma Filippo Corsini "minaccia" il collega....
"..E' successo anche questo: le navette sbagliano strada, gli autisti a un certo punto si fermano perchè non sanno più dove devono andare.. è successo anche ai nostri Riccardo Cucchi ed Emanuele Dotto mentre si recavano al Maracanà per la cerimonia di apertura... Sono dovuti scendere e hanno raggiunto lo stadio a piedi....."

Abbandonato Verna al suo destino, proseguiamo con le giornate di gara. L'8 agosto si apre con una clamorosa scoperta da parte di Corsini: Masala quando è in ambiente olimpico ringiovanisce giorno dopo giorno..
"..Daniele Masala oggi sei in formissima..!... Sembri di nuovo un atleta...!..."

Dalla suggestione di un Masala novello Benjamin Button a temi molto ma molto più aderenti alla realtà di ogni giorno, riferiti da Daniele Fortuna...
"..Fabbrizi si è messo in coda per andare in bagno dietro a tutti gli spettatori, come una persona qualunque, ma visto che la fila era lunga e si avvicinava l'orario di inizio della semifinale  a un certo punto ha dovuto chiedere all'inserviente di farlo passare perchè doveva correre a disputare la semifinale..."

Oltre al dietro le quinte, Fortuna racconta comunque anche la bella giornata del tiro azzurro, con l'oro di Campriani nel tiro a segno e l'argento di Pellielo nel tiro a volo.. Corsini accoglie così in studio il collega con tutti gli onori, trionfalmente..
"..Due medaglie oggi per l'Italia e le hai raccontate tutte e due tu, dunque complimenti anche a te, due medaglie con la tua radiocronaca quindi vuol dire che in qualche modo hai portato... fortuna....!"
Masala, da esperto, riconosce come nel successo di un atleta influsica anche il cognome del cronista che ne racconta la gara..
"..Fortuna.... è proprio il caso di dirlo.."

Dopo aver seguito il ciclismo, Scaramuzzino si sposta nei giorni seguenti sul judo, confermando la versatilità del team di Radio 1.. Anche se Giovanni ammette..
"..Io sono competente in judo quanto un olandese in alpinismo..."

Si diceva prima dell'importanza del cognome per il successo di cronista e relativo campione.. Un altro aspetto importante per far sì che chi è al microfono sia in simbiosi con gli sportivi può essere quello delle passioni in comune, come sembra far intendere Giuseppe Bisantis...
"..Enrico Garozzo ha la passione per la cucina, una gran bella passione..!..."

Nella notte (amara per la Pellegrini ed il nuoto azzurro) fondamentali precisazioni di Carlo Verna..
"..Lo speaker chiede a tutti di fare silenzio.. ovviamente non a noi cronisti...."

E ricevute rassicurazioni da Verna sul regolare proseguimento delle radiocronache, possiamo darvi senza problemi appuntamento a tra qualche giorno, per la seconda puntata!

0 commenti:

TICB Tv

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.