#TICBLIVE

lunedì 8 giugno 2015

Tutto il calcio bloB 2014-15 (34) Ultima puntata

#tuttoilcalcioblog

di Stefano Stradotto

Dopo aver lasciato spazio nelle scorse settimane al tradizionale speciale Giro d'Italia, torna per l'ultimo numero l'appuntamento con Tutto il calcio bloB nella sua veste consueta. In queste ultime righe del 2014-2015 andremo a ripescare alcune pillole di fine stagione per una veloce carrellata conclusiva.
La stagione per alcune squadre (anzi, quest'anno diremmo molte..) è terminata di fatto ben prima della chiusura dei campionati.. A Catania Niky Pandolfini non ne poteva più già il 16 di maggio...
"..Ritmo da scapoli e ammogliati, e non fa neanche caldo..."
"..Qui parlare di tiri in porta è ambizione sfrenata..."

Con il campionato di Serie A che poco o nulla ha avuto da dire nelle ultime giornate, spazio anche agli altri sport.. E a rapporti più o meno complessi tra gli inviati ed i conduttori.. Sempre nel pomeriggio del 16 maggio Nico Forletta si rende protagonista quasi di una dichiarazione nei confronti del "maestro" Paolo Zauli..
"..Paolo, pendo dalle tue labbra..!"
...il quale però non ricambia con altrettanto affetto...
"..Niente, per il momento rimani appeso..."

Anche Emilio Mancuso durante i recenti Internazionali di tennis si è affidato fiducioso alle indicazioni da studio..
"..possiamo seguire questo '15', Corsini..?"
...con Filippo Corsini che ha però preteso dal suo inviato un controllo sul match che non crediamo fosse esattamente nelle sue possibilità..
"..Vai, seguiamolo, velocemente..."
Nelle settimane seguenti, sempre a proposito di tennis, ci penserà peraltro Maurizio Ruggeri a mettere mano ai risultati in maniera ancor più clamorosa..
"..Conduce Djokovic per 3-3..."

Nel finale di stagione la stanchezza può far venire meno anche l'imparzialità.. Come accaduto a Paolo Zauli nel lanciare il posticipo del 17 maggio, Roma-Udinese.. Già, resta da capire imparzialità venuta meno in favore di chi...
"..E speriamo che arrivino buone notizie anche dall'Olimpico..!..."

Per raggiungere gli obiettivi, arrivati a questo punto, serve solo buttarla dentro, in qualsiasi modo.. La conferma dalla cronaca di Samp-Lazio di quello stesso week-end, affidata a Giuseppe Bisantis..
"..Gentiletti ha segnato con le due cosce.."

La stanchezza, si diceva poco fa... Anche i rapporti tra colleghi in postazione cronaca possono risentirne... E' quello che sembra accadere durante Fiorentina-Parma del 18 maggio... Semi-gaffe di Massimo Barchiesi..
"..La rottura tra Neto e la Fiorentina ci fu proprio in quell'occasione, tra l'altro era il giorno della Befana..."
Sara Meini non la prende bene...
"..Che vorresti dire, c'è un'allusione..?"
"..No no, assolutamente..."
"...Mi hai guardato male..."
"..No no, non c'era nessun riferimento, anzi... Ho sbagliato io a guardarti, dovevo guardare da un'altra parte......"
Barchiesi, non pago, affida anche alla collega incarichi di "fatica"...
"..Si potrebbero contare i tifosi del Parma, compito affidato a te.."
..poco dopo la voce della Meini riemerge in pieno conteggio..
"...78, 79... mi avevi dato un compito preciso..."
"..Sei stata velocissima..!"
Ma è ormai guerra aperta.. Poco dopo Massimo ricorda la gara di andata, ma si becca anche la piccata correzione di Sara..
"..Il Parma ha battuto anche la Fiorentina, c'eravamo..!.."
"...C'eri...."
La stagione sta finendo, l'estate è alle porte, e Barchiesi lo sente...
"..Ormai la partita ha i crismi dell'amichevole, Sara.. anche per il caldo, soprattutto nella nostra postazione....."
La Meini ne approfitta per infierire sul collega..
"..Sì infatti ti vedo, sei tutto sudato.... Probabilmente sei più sudato tu di alcuni giocatori della Fiorentina...."
Barchiesi cerca di prenderla con filosofia...
"..Eh sì... Beh, tutto sommato fa bene perdere qualche etto... non diciamo chilo...."
Ad averne abbastanza sembra comunque non essere solo lui..
"..Sembrava finita, qua si sono alzati tutti, avvisiamo i signori che si gioca ancora.."

Si assegna intanto un altro trofeo stagionale, la Coppa Italia: nella finale del 20 maggio all'Olimpico di Roma prevale la Juventus sulla Lazio. Decisivo per il successo bianconero anche l'episodio del doppio palo colpito dal laziale Djordjevic nei supplementari. Un episodio che Bisantis inquadra in scenari ben più che calcistici...
"...Parlavamo del Divino Amore, ma qui la Lazio dovrebbe andare direttamente a Lourdes...."

La Juventus dovrà poi affrontare un'altra finale, quella di Champions contro il Barcellona: Francesco Marino ha dei consigli per certi versi innovativi su come gestire l'avvicinamento alla partita di Berlino, e lo fa presente durante l'ultima casalinga in campionato...
"..La Juventus deve cercare di arrivare a Berlino senza troppo odore di naftalina addosso..."

In Serie B è nel frattempo già il momento dei play-off; nel primo turno Spezia-Avellino, ma anche l'ennesima avvenura di Giuseppe Bisantis alle prese con le postazioni degli stadi italiani..
"..Siamo in una tribuna stampa piccola e quando arriva qualche ritardatario gli altri devono alzarsi..."
Al Picco ci si alza comunque per vari (e a volte imperscrutabili...) motivi...
"..Alcuni tifosi dell'Avellino stanno entrando, altri se ne vanno, insomma sembra una stazione ferroviaria..."

30 maggio, Paolo Zauli chiude la stagione in crescendo e si concede il lusso di cambiare nome ad uno dei protagonisti delle due ruote, facendo valere evidentemente la sua riconosciuta esperienza in quell'ambiente...
"..Ho coniato un nuovo soprannome mentre andava la musica, se siete d'accordo: Andrea Cannone invece di Andrea Iannone..."

Massimo Barchiesi ha sofferto il caldo già qualche settimana fa, come abbiamo letto.. Non può che andargli peggio, quindi, ora che siamo a giugno e nel bel mezzo della prima ondata di caldo estivo... E' successo al Taliercio di Mestre durante Venezia-Reggio Emilia del 7 giugno...
"..Qui il gioco è fermo causa black-out, non sappiamo quando si riprenderà, speriamo presto perchè ci sarannno una cinquantina di gradi... Vogliamo andarcene il prima possibile dal Taliercio...!...."

Insomma, la stagione è stata lunga e logorante per tutti, ed anche gli inviati sembrano averne abbastanza.. La conferma, facendo un passo indietro al 31 maggio con l'ultima puntata di Tutto il calcio minuto per minuto, ce la può dare dal San Paolo Riccardo Cucchi...
"...Basta avanza..."

E se a dire che basta e avanza è il caporedattore in persona, non possiamo che fermarci qui anche noi. Si chiude così la terza stagione di questa rubrica. Un ringraziamento va in primis a tutti i lettori che hanno avuto la voglia di leggere settimanalmente il nostro blob; al grande capo Massimo Verona per lo spazio concessomi, all'amico Alessandro Atti per le sempre tempestive e opportune segnalazioni, a tutti gli amici del blog, ed in particolare all'amico Francesco Furlan, con cui avevamo iniziato insieme il percorso parallelo delle nostre rubriche tre anni fa e che non ha avuto modo di portare avanti la stagione, non certo per suoi demeriti..

La chiusura vera e propria, come di consueto, è lasciata alle parole di chi con la chiusura dell'ultima puntata stagionale sapeva davvero sempre emozionare: Alfredo Provenzali, che quest'anno rileggiamo nei titoli di coda della stagione 2010-2011...
"...E si conclude così la cinquantunesima edizione di Tutto il calcio minuto per minuto. Restano soltanto i titoli di coda, quelli dei ringraziamenti: a Valter Gorietti, Antonio Doddi e Giorgio Favilla per l'organizzazione, a Mauro Marcelli e Andrea Boccia per l'assistenza al programma, a Max Gambino e Antonio Moncelsi per il lavoro che hanno effettuato in studio, sono i nostri tecnici.. E poi, poi ci sarebbe un lunghissimo elenco che è impossibile conoscere nei dettagli, ma che meriterebbe di essere ricordato nome per nome, cognome per cognome, in rigido ordine alfabetico, ed è quello degli ascoltatori, che sono il vero patrimonio della nostra trasmissione.. Abbiamo detto, andrebbero ricordati tutti: da un ipotetico Abramo Abate ad una altrettanto ipotetica Zaira Zunino. Bene, a loro va, naturalmente, il ringraziamento più sentito, a precedere la sigla di chiusura..."


0 commenti:

TICB Tv

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.