sabato 20 giugno 2015

Aleatti all'improvviso 36: Giuseppe Bisantis e i problemi tecnici

#tuttoilcalcioblog
di Alessandro Atti
Giovedì ho potuto ascoltare solo pochissimi minuti della partita dell’ Under 21 ma il video del nostro Marco d’ Alessandro ha testimoniato come la sua radiocronaca sia stata falcidiata da notevoli interruzioni/ problemi tecnici.


Under 21 e problemi tecnici : il pensiero va subito a quella partita in Bielorussia col povero Bisantis costretto a raccontare i supplementari via cellulare irriso dai tifosi locali .

Quando la tecnologia non da problemi ecco che ci pensa la voce e per un attimo sembrerà di ascoltare Sandro Ciotti.


Per ogni cronista c’è un luogo caratteristico, credo che Bisantis difficilmente dimenticherà la ridente cittadina polacca di Poznan dove ebbe due esperienze non memorabili.
Lech Poznan-Udinese (Febbraio 2009): stavano letteralmente rifacendo lo stadio in vista degli Europei del 2012. In pratica c'era solo una tribuna. Chiesi ad uno degli addetti dove fosse la mia postazione e questi mi indicò il lato dove non c'era la tribuna. Restai interdetto. Lui mi accompagnò e mi fece vedere una cabina di lamiera, costruita su di un palo e, in pratica, sospesa nel vuoto. Si saliva con una scaletta stile navi pirata. In più avevo con me tutto il materiale per trasmettere. L'addetto mi disse che era stata allestita appositamente per me e che non poteva entrare nessun altro. Meraviglia delle meraviglie avevano anche approntato un monitor. La cabina si reggeva col vento a favore ma era accessoriata di tutto punto. Inizio la radiocronaca. Integrale, da solo. Credo fosse febbraio ed in Polonia faceva freschetto.....Ad un certo punto sento qualcuno che sale sulla scaletta dei pirati. Era il collega della televisione che mi chiedeva ospitalità. Io impallidì ma continuai a fare la radiocronaca. Ad un tratto la cabina si piegò verso il campo e restò sospesa in avanti. Il collega si dileguò. Io continuai la radiocronaca con le mani impegnate a tenere tutta l'attrezzatura in piedi(tratto dal l’ intervista rilasciata al nostro Massimo Verona nel gennaio 2013) Passiamo ora al 1 dicembre 2010 : la partita Lech Poznan Juve è riascoltabile integralmente sul canale emmeperemme (CLICCA QUI) ma io mi soffermerei sulle parole di apertura della sua radiocronaca:
Dallo stadio Miezki di Poznan, dal gelo dalla bufera, dall’ impossibilità di giocare un partita a pallone: spesso ci troviamo a criticarle scelte delle istituzioni del calcio nazionale, forse perchè non conosciamo quelle internazionali ossia l’ UEFA che ha imposto una partita in condizioni per i giocatori per gli spettatori e per chi questa partita la deve raccontare. Siamo a -15 con un vento gelido che rende la percezione della temperatura ancora più bassa probabilmente -15/- 25.

In conclusione di questa carrellata di un Bisantis fortunato come Paolino Paperino(cit.) andiamo a ripescare un episodio in cui a farla da padrone è il traffico (e qui non centra Lucio Giordano).
Bisantis arrivò all’ ultimo momento e per poco non toccava all’ esordiente (nel calcio) Emilio Mancuso aprire la radiocronaca




0 commenti:

TICB Tv

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.