sabato 14 marzo 2015

Aleatti all'improvviso 25: Il premio Beppe Viola

#tutto#tuttoilcalcioblog
di Alessandro Atti

Per chi non lo sapesse Emanuele Dotto ha vinto il premio Beppe Viola, dedicato allo storico giornalista Rai deceduto nel 1982 mentre stava preparando il servizio per la partita Inter-Napoli. Viola si caratterizzava per un'elevata dose di humor come quando chiamato a presentare una trasmissione natalizia disse “ oggi non ci sono partite di calcio ma siccome ho un contratto con la Rai e tre figlie da mantenere…."
O come quando apri una DS con le parole “ una domenica senza calcio” perché il derby Milan-Inter che si era giocato quella domenica valevole per il Mundialito era stato trasmesso da Canale 5.

A proposito di Beppe Viola vi invito a riascoltare questa puntata della trasmissione di Radio1 “Il pescatore di Perle” condotta da Carlo Albertazzi, già vicedirettore del GR1(CLICCA QUI)

Il premio si divide in due categorie, Carta Stampata e Radio-tv. Scorrendo l'albo d'oro noto che solo in poche occasioni sono stati premiati i giornalisti di Radio Rai. Sandro Ciotti vinse assieme a Gianni Mura (per la carta stampata) la prima edizione nel 1983. Lo seguì, nell'anno delle notti magiche(1990) Enrico Ameri. Ascoltiamo il suo racconto del secondo scudetto partenopeo

In mezzo ai due va ricordato anche Guglielmo Moretti, l’ideatore di Tutto il calcio che ricevette un riconoscimento particolare nel 1985, un anno dopo le olimpiadi di Los Angeles che erano state il suo ultimo grande evento.
Nel 1993 il premio andò a Riccardo Cucchi che proprio in quell’anno si trovava per le prime volte a essere campo principale in alternanza con Ciotti che, causa Domenica Sportiva, doveva sempre rimanere nelle vicinanze di Milano.

Ascoltiamo l’annuncio di quello scudetto dalla voce di Sandro Ciotti


Per ritrovare una voce di Radio Rai dobbiamo andare al 2009 quando il premio va a Francesco Repice. In quella stagione Repice commentò insieme a Ugo Russo la finale di Coppa Italia vinta dalla Lazio. Il racconto dell’ultimo rigore laziale calciato da Dabo finì addirittura per essere mandato per tutta la stagione seguente dagli altoparlanti dello Stadio Olimpico.

Riascoltiamo quella finale arricchita anche dagli interventi da studio di Riccardo Cucchi,

La curiosità è che a Repice andò il premio per la carta stampata mentre il premio radio tv andò al “famoso radio/tele cronista Gene Gnocchi”.

Emanuele Dotto succede nell’albo d' oro a Leo Turrini che molti appassionati di F1 e Radio Rai rimpiangono. Come ci disse Giulio Delfino, il suo scopritore radiofonico fu proprio Dotto in occasione di una radiocronaca più lunga del solito.
Riascoltiamoli insieme in questo Speciale formula 1 del Mondiale 2013.

0 commenti:

TICB Tv

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.