sabato 24 gennaio 2015

Aleatti all'improvviso 20: Samuel Eto'o (Parte prima)

#tuttoilcalcioblog
di Alessandro Atti
In questi giorni Samuel Eto'o sta tornando in Italia per vestire la maglia della Sampdoria.
L’occasione ci da la possibilità di rivivere le due stagioni trascorse in nerazzurro.

  • Eto'o si sblocca subito alla prima giornata nell'incontro col neopromosso Bari allenato da Giampiero Ventura. Il tiro dal dischetto è raccontato da Francesco Repice e Ugo Russo. 
  • Dopo due turni serali e la sosta per la nazionale l’Inter riceve il Parma: sono le 15 della domenica and it’s Cucchi Time per raccontare un altro gol del camerunense cosa che farà anche dieci giorni dopo sempre in casa contro il Napoli nel turno infrasettimanale. 
  • Ci soffermiamo sulla 9a giornata dove l’Inter batte l’Udinese grazie a un colpo di biliardo di Wesley Snejder per segnalare un piccolo evento. Quella partita fu raccontata da Antonello Orlando che ruppe cosi il duopolio Cucchi-Repice che caratterizzò quel campionato(35 partite su 38). 
  • Inter Palermo 5-3 alla 10a giornata segna la prima doppietta italian di Eto'o sempre con le voci di Repice e Mazzeo. 
  • Inter-Roma: una classica di quegli anni in altro gol per le voci di Repice e Russo
  • Il 23 dicembre Samuel Eto'o regala un altra rete stavolta contro la Lazio e tocca ancora al dinamico duo Repice Mazzeo. 
  • Chievo Inter del 6 gennaio 2010 viene vinta con un gol condiviso tra Balotelli e Pandev ma questo mi da lo spunto per parlare di razzismo ricopiandovi un estratto dal libro “ Inter quella notte”
 “Buuuuuuuuuu buuuuuuuuuuuuuuu”. Pomeriggio di una domenica qualsiasi a Verona; Chievo Verona-Inter. È sufficiente che Balotelli prenda la palla per scatenare la stupidità e l’ignoranza senza lacune di (per fortuna) pochi spettatori col cervello annacquato da chissà quali inarrivabili stronzate. Il cronista, verghianamente parlando, non fa altro che sottolineare quanto sta accadendo lasciandosi andare, poco verghianamente, ad un minimo di commento ovviamente sdegnato. Niente tuttavia che possa in qualche modo innescare la reazione piccata del presidente Campedelli, il quale a fine partita scende in sala stampa per dire che no, gli ululati razzisti non sono partiti dalla bocca dei tifosi di casa, bensì dai supporters interisti all’indirizzo di Luciano (ex Eriberto) e che sì, ancora una volta, i mezzi di comunicazione di massa se la sono presa con il povero Chievo senza azzardarsi a scalfire il granitico monolite morattiano con critiche extracalcistiche alla sua tifoseria. Il cronista, presente alla tumultuosa conferenza stampa, fa sommessamente notare che gli ululati li ha sentiti con le sue orecchie e che il suo dovere è quello di portarli a conoscenza di chi ascolta a prescindere da dove partano e a chi siano indirizzati, perché questo è il sacrosanto diritto di chi sta seguendo la partita in radio ed è anche l’imprescindibile obbligo di chi quella partita sta raccontando. La signora Bedi Moratti, anche lei nei pressi, annuisce e il cronista si sente in qualche modo gratificato da una vicinanza così autorevole. 

  • Nel girone di ritorno Inter e Parma pareggiano 1-1 e in radiocronaca non troviamo Repice ma Emanuele Dotto e Massimo Barchiesi.
  • Il 24 marzo l’ Inter è di scena a Livorno e Mourinho per la prima volta lo schiera centravanti attuando anche un massiccio turnover trattandosi di un turno infrasettimanale. È doppietta per la voce di Riccardo Cucchi .
  • A Firenze, 11 Aprile, altra rete camerunense per le voci di Repice e Barchiesi

Concludiamo il campionato con la carrellata dei gol 2009-2010 


La Champions vede Eto’o sacrificato sulla fascia ciò nonostante riesce a violare i portieri del Rubin Kazan e del Chelsea

Grazie alle sapienti mani di Marco d’Alessandro rivediamo il gol segnato al Chelsea con la voce di Francesco Repice sovrapposta alle immagini come è stata pubblicata una settimana fa sulla sua pagina Facebook. CLICCA QUI

La Coppa Italia è stata il terreno di Giulio Delfino rientrato alle radiocronache calcistiche pochi mesi prima.”.
Ecco il suo racconto del gol partita di Milito nella finale tra Inter e Roma.
In Coppa Italia Etò segnerà una sola rete nella semifinale di ritorno con la Fiorentina.
Finisce qui la prima stagione di Eto’o all’ Inter.

Appuntamento a sabato prossimo per la successiva.



0 commenti:

TICB Tv

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.