sabato 20 dicembre 2014

Tutto il calcio bloB 2014-15 (14)

#tuttoilcalcioblog


di Stefano Stradotto

Si avvicina il Natale, tempo anche di grandi abbuffate; sabato scorso, nella puntata di B, a Carpi si sono portati avanti col lavoro.. in campo e in postazione cronaca, occupata da Giuseppe Bisantis durante Carpi-Modena..
"..Lasagna si divora, è proprio il caso di dirlo, il gol...!"

Poco dopo a Palermo si passa dalle imprecisioni gastronomiche a quelle...geometriche, con Giovanni Scaramuzzino durante Palermo-Sassuolo..
"..Questo è un triangolo abbastanza scaleno.."
Nel finale il Palermo fa sua la partita, ma Giovanni è costretto ad un precipitoso intervento di censura..
"..Belotti si era tolto la maglia e la cosa poteva andare oltre... Per fortuna ci siamo fermati in tempo...."

La fortuna torna a tenere banco nel corso della serata, con Emanuele Dotto in studio e la classica specialità del "nomen omen"..
"..Vediamo se abbiamo fortuna con Fortuna.."
Un altro classico del sabato sera è rappresentato dalle telefonate di personaggi...singolari.... La partecipazione straordinaria, nella circostanza, è assicurata da Alessandro Manzoni e Ludovico Ariosto..
"..Ci chiama Bortolo, con questo nome manzoniano..."
"..Abbiamo lasciato un po' aspettare Orlando, speriamo che non sia troppo furioso...."

Dopo la serata movimentata, Dotto si imbatte l'indomani in una giornata grigia.. Ma per lui, tutto sommato, la cosa può trasfomarsi in una piacevole coincidenza legata al tifo...
"..A Udine giornata grigia come la maglia dell'Alessandria.."
Mitigato il grigiore con la squadra del cuore, Emanuele completa l'opera per ridare tono alla giornata friulana, e se le guest stars della sera prima erano state Manzoni e Ariosto, stavolta tocca a Mozart e Beethoven ..:
"..Sfida tra Totò Di Natale e Luca Toni, il Flauto Magico dell'Udinese contro il Fidelio del Verona, come dire che incroceranno la bacchetta Mozart e Beethoven.."
Presenze particolari, comunque, anche in ambito sportivo..:
"..Nella città di Primo Carnera assiste alla partita Patrizio Oliva.."
Uno dei due forse servirebbe per riprendere la linea, quasi con la forza, dopo irruzione di Filippo Corsini...
"..Minuto e punteggio da Udine!"
"..Un attimo, ha segnato Di Natale, almeno diciamolo...."
Nel frattempo a Parma, durante Parma-Cagliari, struggente operazione nostalgia per Antonio Monaco..
"...Poi c'è stato un contropiede del Pescara..... Ehm, chiediamo scusa, dell'ex allenatore del Pescara Zeman....."

Nostalgia di altro genere per il giocatore cesenate Capelli, durante Cesena-Fiorentina raccontata da Giuseppe Bisantis..
"..Capelli, a dispetto del nome, di capelli non ne ha nemmeno uno...."

In serata a San Siro si lavora sodo; Tarcisio Mazzeo ci racconta di un Bonaventura in versione geometra..
"..Bonaventura ha tracciato con il righello questo passaggio.."
...mentre Francesco Repice riferisce di un Koulibaly in modalità colf..
"..Koulibaly spolvera il pallone.."
Mazzeo elogia poi le qualità di un Menez che a più riprese sembra candidarsi per la concomitante coppa del mondo di sci, specialità slalom..
"..Menez li ha saltati come birilli, come bambini.."
"..Se salti l'avversario in quel modo sai che poi te lo ritrovi addosso alle spalle come un mantello..."
Dal momento che la cronaca si è trasferita idealmente in montagna, Tarcisio prova una sortita nel bosco a caccia di funghi.. Inevitabilmente con scarsi risultati...
"..L'unica sarebbe che spuntasse un fungo da qualche parte, ma insomma, non mi pare che ci sia il terreno per far crescere i funghi..."
La serata si chiude però con un triste annuncio..
"..Torres non c'è più.."

La chiusura di Domenica Sport si trasforma in un terribile esame di tedesco per Massimiliano Graziani: si parla infatti di Bundesliga, ed il "professore" collegato è il più temuto in materia, Stefano Bizzotto... Graziani, intimorito, mette le mani avanti..
"..Mi perdonerai Stefano per qualche pronuncia sbagliata..."
Ma Bizzotto regala a Massimiliano una delle più grandi soddisfazioni della carriera..
"..Non c'è problema, erano praticamente tutte giuste..."

Seguono gli ormai consueti posticipi del lunedì.. In serata al Bentegodi si gioca Chievo-Inter, raccontata da Emanuele Dotto. Radiocronaca a tratti "collegiale"..
"..Ammonito Meggiorini, lo dicono sia Thomas Villa, sia Massimo Vasciaveo, non ci sono discussioni.... Ammonito Meggiorini a furor di popolo.. A furor di cabina, direi..."
Il Chievo sembra avere uno schema fisso..
"..Se c'è una punizione o un calcio d'angolo per il Chievo lo batte Birsa, anche dalla Slovenia.."
Lo schema, evidentemente complicato da un punto di vista logistico, dà ben presto esiti negativi..
"..Il Chievo si sta sgonfiando come un palloncino senza più elio..."
Il neo-entrato Botta viene espulso, condizionato in maniera decisiva dal suo cognome... Dotto e Zennaro ne danno diverse interpretazioni..
"..Espulso Botta dopo 12 minuti... Una botta di vita...."
"..Kuzmanovic dolorante per la botta subita da Botta..."
L'Inter vince, ma una delle  note stonate è senz'altro la prestazione di Guarin.. Sia da un punto di vista tecnico, sia sotto l'aspetto del look, che Dotto discute approfonditamente..
"..Va benissimo mettersi i guanti, ma allora metti anche le maniche lunghe... Se metti le maniche corte e poi ti piazzi un paio di guanti da sci c'è qualcosa che non quadra...."
Massimo Zennaro più tardi nota come l'anomalia si sia nel frattempo diffusa..
"..Anche M'Vila con maniche corte e guanti di lana... Evidentemente è una moda...."
Dotto a questo punto, a sorpresa, si converte..
"Evidentemente... Andremo così anche noi, mettendo magliette a maniche corte estive e guanti di lana..."
A Latina, intanto, Massimiliano Graziani sta raccontando il posticipo di B.. Campo che sembra essere in pessime condizioni, se è vero che per il terreno di gioco arriva addirittura un infortunio muscolare...
"..Stiramento alla fascia destra..."

Il bizzarro calendario della A fa sì che nella nostra puntata settimanale finiscano gli anticipi del nuovo turno di campionato, giocati giovedì in vista della Supercoppa Italiana.. Al Sant'Elia apre Cagliari-Juventus: Diego Carmignani cerca di non caricare la sfida di eccessivi significati...
"..Da una parte progresso, dall'altra suicidio..."

Meglio spostarsi a Napoli, dove in serata gli azzurri (finalmente tornati tali...) ospitano il Parma. La situazione degli emiliani è critica, ma Giuseppe Bisantis si mostra eccessivamente pessimista circa il rapporto tra squadra e tifoseria..
"..Nel settore ospiti non vediamo alcun tifoso del Parma.."
Gianfranco Coppola si produce in un intervento di "precisione chirurgica" (cit.)..
"..No, ce ne sono 44..!"
Bisantis fa, a questo punto, autocritica..
"..Ah, e allora non ci vedo io da qua...."
Coppola è in gran forma e ci svela come siano realmente organizzati gli arbitri..
"..Questa sorta di assemblea condominiale che sono le sestine arbitrali..."
La splendida prestazione di Gianfranco merita un premio, ed è proprio Bisantis a consegnarglielo..
"..Per il nostro Gianfranco Coppola patentino di Coverciano ad honorem, visto che imbrocca sempre le sostituzioni...!"
Coppola si prepara alla premiazione decidendo di radersi.. Nel frattempo però osserva la stessa operazione compiuta da Antonio Cassano...
"..Cassano comincerà a litigare con tutti, come quello che litiga con se stesso allo specchio facendosi la barba.."


Ci prepariamo anche noi in vista della nostra ultima puntata targata 2014, che arriverà all'inizio della prossima settimana. A presto!


0 commenti:

TICB Tv

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.