#TICBLIVE

martedì 25 novembre 2014

E intanto sul prato verde ...

#tuttoilcalcioblog

di Alberto Castino
La dodicesima giornata di campionato ha stimato le solite certezze, con le due regine del campionato che si confermano come protagoniste.
Nell'anticipo delle 18.30 di Sabato la Roma ha sconfitto per 2-1 un'Atalanta passata in vantaggio subito nei primi secondi del match, mollando però poi la presa e venendo recuperata poi da un ottimo Ljaic, migliore in campo della partita. Alle 20.30 la Juventus però mantiene ferree agli occhi degli amanti del calcio le motivazioni che la vedono primeggiare da anni: Allegri prova la difesa a 4 che sembra funzionare, Tevez nella nuova posizione "in mezzo alle linee" è un pericolo costante e Pogba si dimostra sempre più forte di come viene già descritto, e perciò la Lazio perisce sotto un netto 0-3.
Nell'anticipo delle 12.30 un Torino sempre più in crisi perde contro un buon Sassuolo, con Di Francesco che cerca sempre e comunque i tre punti mantenendo il 4-3-3 anche durante il secondo tempo, mentre dall'altra parte Ventura sembra essere sempre più difensivo, giocando o meglio sperando nel solito Quagliarella. Risultato: tante occasioni fallite ed un bel gol di Floro Flores.
La partita più emozionante delle 15 è sicuramente la sfida al San Paolo tra Napoli e Cagliari, terminata 3-3: Zeman è il protagonista della partita, visto che la sua visione di calcio mette in luce i rimanenti problemi difensivi dei partenopei e le loro qualità offensive.
Un'ottima Fiorentina vince 2-1 contro il Verona in una bella partita e si rimette in carica verso un obbiettivo forse davvero impossibile come il terzo posto.
La sorpresa del campionato, la Sampdoria, viene fermata sull'1-1 dal Cesena, dopo aver fallito mille occasioni in una partita piena di rimpianti per Mihajlovic. Probabilmente l'utilizzo di 4 giocatori per 3 posti offensivi fa sentire soprattutto nella tenuta fisica, e quindi nella lucidità sottoporta.
La festa ad Udine per il duecentesimo gol del meraviglioso Di Natale (200 gol in 400 partite, quanto avrei voluto vederlo in una squadra con carattere internazionale) viene rovinato da Radovanovic che segna come suo solito da lontano e fa terminare la partita sull'1-1.
La crisi per il Parma continua vista la sconfitta casalinga per 0-2 contro non di certo il miglior Empoli della stagione. Non si vedono possibilità tecnico-tattiche per riprendere in mano la stagione per Donadoni, e credo che la squadra parmigiana sia già condannata.
Nel posticipo delle 20.30 il derby della Madonnina ritrova Mancini in panchina. Non sarà ricordato come uno dei derby più belli ed emozionanti, ma sicuramente si può prendere come esempio come dimostrazione che la difesa a 4 garantisca più spettacolo e renda il gioco più fluido e veloce. Sinceramente l'Inter in due settimane sembra essere campionato in tutto e per tutto e in primis in meglio, quindi si può prevedere una squadra che lotti per il terzo posto. Il Milan invece non ottiene i tre punti per le solite disattenzioni difensive, ma se ritrovasse un vero numero 9 (con tutto il rispetto per Torres e Pazzini) farebbe molta più paura alle concorrenti del campionato.
Nella partita del Lunedì si sfidano Genoa-Palermo, dividendo la posta nei minuti iniziali. Il Genoa si conferma una squadra solida che rimarrà sicuramente nella parte sinistra del campionato, anche se non sembra avere le qualità per lottare per un posto in Europa, mentre il Palermo si dimostra squadra di qualità che non dovrebbe avere problemi a salvarsi quest'anno.





0 commenti:

TICB Tv

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.