sabato 20 settembre 2014

Aleatti all'improvviso 8: EuroNapoleRai

#tuttoilcalcioblog
È passata anche la prima settimana di coppe e per il secondo anno consecutivo Radio Rai non ha potuto trasmettere la partita Napoli-Sparta Praga a causa del mancato accordo con la società partenopea per i diritti di trasmissione. Gli ascoltatori di Radio Rai hanno dovuto accontentarsi degli aggiornamenti di Maurizio Ruggeri da studio ( anche se durante intervallo abbiamo saputo che il Napoli stava perdendo 1-1 ).

Sulla questione Napoli-diritti radiofonici mi permetto di ricopiare alcuni stralci del post scritto a riguardo da Marco d’Alessandro esattamente un anno fa.

Non è più una novità la sussistenza di questo problema di diritti per la trasmissione delle partite casalinghe del Napoli, fin da quando i partenopei sono tornati in Europa, nella stagione 2008/2009 (avventura che però fu brevissima). La stagione 2010/2011 vede il Napoli in Europa League, ma non sente la Radio nei match al San Paolo: saltarono radiocronache, tra le altre, come Napoli-Liverpool, Napoli-Steaua (con gol qualificazione di Cavani in extremis), Napoli-Villarreal. Già ai tempi emerse il problema: richieste del Napoli insostenibili. Nel 2011/2012, il Napoli torna in Champions League e anche sulle onde di Radiouno: i diritti della competizione più prestigiosa non sono ancora da trattare singolarmente con le società, ma valevano per tutto il torneo. Così come la Rai aveva in mano anche i diritti televisivi in chiaro. Nella stagione 2012/2013, gli uomini di Mazzarri ebbero a che fare con un Europa League dove fecero di tutto per farsi eliminare il prima possibile e anche per mettere i bastoni fra le ruote a Radio Rai. A poche ore dall'esordio in Napoli-Aik Solna, infatti, sembra inevitabile la mancata diretta, che verrà salvata proprio in extremis: a raccontare quella partita furono due corrispondenti regionali, Gianfranco Coppola e Fabrizio Cappella. Le successive partite degli azzurri a Fuorigrotta saranno raccontate da Carlo Verna: voce narrante del Napoli a "Tutto il calcio minuto per minuto" anche quando la squadra precipitò nel vortice della Serie C1 e perse anche il suo titolo sportivo, poi riacquistato.

E da questo che bisognerebbe ripartire: la Serie C dove il presidente De Laurentis iniziò il suo progetto con la collaborazione di Pier Paolo Marino.

Nonostante 7 partite di Serie A in contemporanea Radio Rai non volle mancare al debutto del Napoli Soccer come ascoltiamo in questo frammento tratto da quel Tutto il calcio e disponibile sul sito di Carlo Verna (che ora non fa più parte della squadra di tutto il calcio essendo diventato vice direttore della Tgr) cosa che fece per tutta la stagione cosi come per quella successiva.
CLICCA QUI

A seguito della cancellazione del canale euromxm quasi tutte le sintesi europee realizzate da Marco d’Alessandro sono andate perse, Su youtube è rimasto solo un Manchester City Napoli raccontato da Giulio Delfino nel novembre 2011




0 commenti:

TICB Tv

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.