sabato 13 settembre 2014

Aleatti all'improvviso 7: l'addio di Montezemolo

per #tuttoilcalcioblog Alessandro Atti
Nei giorni in cui Luca Cordero di Montezemolo sta lasciando la guida della Ferrari vorrei parlare degli inizi del giovane Montezemolo quando era solo un pilota di rally.
Correva l’anno 1969 e dal 7 gennaio sul secondo programma radiofonico iniziava una nuova trasmissione intitolata Chiamate Roma 3131, una trasmissione rivoluzionaria in quanto fu la prima a portare le telefonate del pubblico in diretta.
A condurla furono chiamati Franco Moccagatta, Federica Taddei e Gianni Boncompagni. Moccagatta vuole parlare di Automobilismo e chiama due giovani piloti di Rally uno dei quali è appunto Montezemolo.
Gli interventi degli ascoltatori sono i più vari (le macchine sono troppo di lusso, costano troppo e sono pericolose ecc..).
Montezemolo si distingue per una difesa a spada tratta della Ferrari. Nel 1969 non esistevano le radio private (tranne Radio Montecarlo e Radio Capodistria) cosi come non esistevano le tv private e la tv non faceva trasmissioni mattutine. Chi voleva ascoltare la radio ascoltava la Rai e tra gli ascoltatori quella mattina c’era anche Enzo Ferrari che contattò la trasmissione per complimentarsi con quel ragazzo per quello che aveva detto e invitandolo ad andare a trovarlo a Maranello cosa che Montezemolo fece qualche tempo dopo.

Vi lascio al racconto fatto dal regista radiofonico Raffaele Vincenti nella presentazione del suo libro "La la prima volta del telefono"(minuto 6:01 CLICCA QUI)




0 commenti:

TICB Tv

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.