#TICBLIVE

lunedì 24 marzo 2014
12:50

La Radio-Pagella 2013-2014 Puntata 30

#tuttoilcalcioblog
di Francesco Furlan

Vincitore di giornata
Nico Forletta. Ho sempre provato ammirazione da un lato e sincero compatimento dall’altro per coloro i quali amano follemente gli sport motoristici. Io, personalmente, non li ho proprio mai capiti, ma è evidentemente un limite tutto e solo mio. Fortunatamente, alla radio c’è chi riesce a far appassionare anche gli ascoltatori un poco meno avvertiti o competenti, come chi scrive. E’ il caso di Delfino per la Formula Uno e dell’ottimo Nico Forletta. Impegnato addirittura sul posto per il primo Gran Premio del Mondiale di motociclismo, il nostro si è disimpegnato molto ben fin da sabato. Davvero notevole anche la cronaca delle fasi finali della gara di domenica, con l’emozionante alternanza fra Lorenzo e Rossi. Ottimo racconto, se riesce ad appassionare anche un agnostico come me.

Top

Antonio Monaco: in una scaletta di serie B francamente censurabile, non è per nulla censurabile la prova di Antonio Monaco. Che anzi si disimpegna alla grande come campo principale, raccontandoci le emozioni di un divertente Pescara-Palermo. Splendidi i due interventi sulle reti dello 0-1 dell’1-1 (quest’ultima con annesso boato dell’Adriatico), ottimo anche il racconto della decisiva rete di Belotti ed il commento finale. Prestazione lussuosa.

Umberto Avallone: ad Umberto quello che è di Umberto. Dopo averlo bacchettato più volte in questa stagione (ma, va sempre ricordato, sempre nell’ottica di un “divertissement” che MAI vuol mancare di rispetto a chi esercita un lavoro comunque così difficile), gli va riconosciuto stavolta un ottimo supporto a due prime voci peraltro in ottima forma. Preciso e sempre a proposito nei suoi interventi, riesce a leggere bene entrambe le partite e conclude così una doppietta da seconda voce che costituisce probabilmente il suo picco positivo stagionale.

Ugo Russo: solo una cosa: bentornato ! Ci è mancato.

Flop
Massimiliano Graziani: esordio da tregenda nella prima parte di Domenica Sport, tanto che mi è venuto da pensare che fosse reduce da una notte di follie. Vede per due volte in pochi secondi l’Atalanta in trasferta al Tardini e fa vincere la Roma in trasferta “a Chievo”. I tifosi dei “mussi volanti” saranno stati felicissimi nel sentire il loro rione diventare addirittura l’intera città di Giulietta.

La scaletta della puntata dedicata alla serie B: bisogna fare un enorme plauso ai cinque inviati delle partite di sabato, dato che sono riusciti a tenere in piedi ottimamente una puntata francamente miserella, viste le partite in programma. Peccato, perché se i soli cinque campi erano giustificabili nelle settimane scorse quando gli eventi collaterali e di gran richiamo non mancavano (Sei Nazioni in primis), non era certo questo il caso dello scorso week-end. Ad esempio, ho trovato particolarmente dolorosa l’assenza del derby veneto: sia perché sarà (temo) l’ultimo che il Padova avrà giocato in serie B per chissà quanti anni, sia perché era comunque un pezzo di storia del Cittadella. Fra l’altro, l’ottimo intervento di Stefano Edel durante Sabato Sport, ci ha lasciato ancor di più l’amaro in bocca, visto che, anche in assenza di Zennaro, la partita sarebbe stata comunque coperta. A me le puntate del sabato piacciono talvolta più di quelle della domenica; sarebbe bello che anche il numero dei campi collegati fosse sempre adeguato all’entusiasmo che anche la serie cadetta è in grado di suscitare.

Alla prossima settimana

0 commenti:

TICB Tv

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.