Da Lunedì 21 a Venerdì 25 Agosto il sito si prende qualche giorno di pausa con pubblicazioni ridotte.
Torniamo operativi Sabato 26 Agosto
mercoledì 10 novembre 2010
09:00

Amarcord 1993-1994 (Parte 2)

La puntata di questa settimana di Amarcord richiama la ventiduesima giornata del campionato di calcio di Serie A 1993-1994
Furono la Juventus e il sempre più sorprendente Parma di Nevio Scala, accompagnate dalla ritrovata Sampdoria di Ruud Gullit, a cercare di dare filo da torcere ai rossoneri. Torinesi e liguri ci provarono il 31 ottobre, quando Baresi e compagni caddero a Genova sotto i colpi della Samp, che volò in testa con la Juventus; la coppia durò però una sola settimana, dato che la settimana dopo l'inopinata sconfitta interna della Samp contro il Cagliari - brillante fu il cammino dei sardi in Coppa UEFA - e lo scivolone dei bianconeri a Parma lanciarono gli emiliani e il Milan, vincitore del derby, che avanzarono a braccetto. Dopo il 28 novembre, giorno dello scontro diretto al Tardini finito a reti inviolate, la classifica vide il Milan prendere lentamente il largo. Quando, il 19 dicembre, il Parma fu affondato in casa dal Napoli iniziò per gli emiliani una crisi di risultati che fece diventare il girone di ritorno una trionfale marcia di avvicinamento del Milan al tricolore, nonostante i rossoneri non potessero vantare un attacco prolifico come quello degli anni precedenti; la forza dei rossoneri fu in una difesa composta da autentici fuoriclasse quali Franco Baresi e Paolo Maldini, che permise al portiere Sebastiano Rossi di battere, il 27 febbraio, il record d'imbattibilità di Dino Zoff.

Ma riviviamo le emozioni di quella giornata che andò in scena Domenica 6 Febbraio 1994

in studio Alfredo Provenzali
- CAMPI PRINCIPALI -
da Milano per Inter - Lazio Sandro Ciotti
da Reggio Emilia per Reggina - Juventus Riccardo Cucchi
da Torino per Torino - Parma Carlo Nesti
da Genova per Sampdoria - Udinese Emanuele Dotto
da Napoli per Napoli - Genoa Livio Forma

0 commenti:

TICB Tv

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.