sabato 10 luglio 2010

Il calcio dà i numeri Mondiale - Episodio 24

Amici e amiche di Tuttoilcalcioblog.it, eccoci giunti ad un passo dai titoli di coda del Mondiale. Oggi penultimo atto della Coppa del Mondo con la finalina per il bronzo e terzultimo atto della nostra rubrica, che lunedì chiuderà i battenti con le lodi a chi tra Olanda e Spagna diventerà campione del mondo. Le due nazionali hanno estromesso in semifinale rispettivamente Uruguay e Germania, relegate alla finale per il bronzo che si disputa stasera, alle 20.30, a Port Elizabeth. Una breve presentazione delle due nazionali.
Uruguay Il sogno di uno storico tris mondiale, sessant'anni dopo l'ultimo trionfo firmato Schiaffino-Ghiggia al Maracanà, si è spento al minuto 68 della semifinale con l'Olanda, quando Snejider ha firmato la sua quinta rete al Mondiale riportando in vantaggio la sua nazionale dopo l'1-1 dei primi 45', prima della rete di Robben che ha reso inutile il successivo tentativo di una seconda rimonta Celeste. Forlan (autore del momentaneo 1-1 agli orange) è la stella indiscussa insieme a Muslera, che con i suoi miracoli ha contribuito a riportare dopo 40 anni la nazionale sudamericana tra le prime quattro. Nel 1970, curiosamente, si giocò il bronzo proprio con la Germania (all'epoca Ovest)

Germania Da vent'anni, se si eccettua Euro '96 e più in generale a partire dalla riunificazione, la nazionale tedesca, pur mantenendosi ai vertici del calcio mondiale, non riesce più a vincere. Eppure, i tifosi teutonici avevano ben sperato fino alle semifinali, anche grazie ad una Nazionale tedesca mai vista: spettacolo, gioco, tanti gol e due nazionali favorite come Inghilterra e Argentina letteralmente asfaltate. Ma l'assenza di Thomas Muller, 4 gol in 5 gare, si è fatta decisamente sentire nella sfida alle Furie Rosse. E la Germania è stata costretta a ripiegare su una tattica d'attesa da una Spagna in crescendo continuo, che ha battuto i teutonici per la seconda volta consecutiva dopo la finale di Euro 2008. La Germania è presenza fissa tra le prime quattro dal 2002 e in generale lo è dal 1966, con l'eccezione di tre mondiali (1978, 1994, 1998), ma si ritrova relegata alla finale per il bronzo per la seconda volta consecutiva. Il citato Muller è la stella, ma la gara di stasera è un'opportunità per Miroslav Klose di sorpassare Ronaldo tra i migliori marcatori di tutti i tempi del Mondiale (il tedesco è a 14, a -1 dall'ex Fenomeno).

E ora i numeri della sfida di questa sera.

Uruguay - Germania (Port Elizabeth, ore 20.30) E' la seconda volta nella storia della Coppa del Mondo che Germania e Uruguay si giocano la medaglia di bronzo. L'occasione precedente risale giusto a 40 anni fa, nell'ultima apparizione uruguayana tra le prime quattro del mondo: correva il 20 giugno 1970 e all'Azteca di Città del Messico (che il giorno dopo avrebbe ospitato la finalissima) la Germania (allora Ovest), nonostante la stanchezza dovuta alla semifinale infinita (e passata alla storia) persa 4-3 con l'Italia, superò 1-0 la Celeste (a sua volta estromessa dalla finalissima dal Brasile) con un gol di Overath al 26'. Altri due i precedenti in Coppa del Mondo: il primo risale giusto a quattro anni prima, quando a Sheffield il 23 luglio 1966 i tedeschi superarono i sudamericani ai quarti di finale con un netto 4-0, grazie ad una doppietta di Haller e alle marcature di Beckenbauer e Seller. La sfida più recente risale invece a 24 anni fa, ancora in Messico (precisamente a Santiago de Queretaro, il 4 giugno 1986), quando le due formazioni pareggiarono 1-1 in quello che per entrambi era l'esordio a quella Coppa del Mondo (reti di Atzamendi per gli uruguagi e di Allofs su rigore per i tedeschi).
Arbitro: Archiundia (MESSICO). Precedenti ai Mondiali: vittorie Uruguay 0, vittorie Germania 2, pareggi 1. Ultima sfida ai Mondiali: Uruguay - Germania Ovest 1-1 (Messico 1986).

Finiscono qui i numeri della penultima giornata di Coppa del Mondo, interamente dedicati alla sfida per il bronzo tra Uruguay e Germania. Appuntamento a domani con il gran finale: a Johannesburg, Olanda e Spagna si giocheranno il loro primo alloro mondiale della storia.

      Mario Aiello

0 commenti:

TICB Tv

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.