martedì 13 luglio 2010

Cucchi, la dimostrazione che la classe non è acqua..

E finalmente, almeno per la finale, abbiamo potuto riascoltare la voce delle voci. Un pò poco aver sentito Riccardo Cucchi solamente nelle partite dell'orrida Italia e nella gara inaugurale. Doveroso quindi prolungare la finale almeno ai supplementari per sentire il suo racconto per 120 minuti. In compagnia di Emanuele Dotto ha ricomposto la coppia di classe '52. La classica cronaca di marchio cucchiano, con l'aggiunta di qualche piccola gaffe "dottiana", come una rete vista per illusione o un piccolo lapsus sull'annuncio finale che abbiamo tagliuzzato per non essere cattivelli, Cucchi non lo merita. Ci può anche stare. E' la classica radiocronaca da maestro, che dimostra come un grande del microfono possa regalare emozioni ad una partita senza l'obbligo di perdere un polmone, come in occasione della rete di Iniesta al minuto 11 del secondo tempo supplementare. La classe non è acqua. Risentiamoci la sintesi audio con le migliori emozioni della Finalissima del Mondiale 2010: la quarta finale raccontata da Riccardo Cucchi. Nel nostro post di giovedì, daremo i nostri commenti e giudizi sul Mondiale alla Radio!

0 commenti:

TICB Tv

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.