domenica 10 gennaio 2010

Il grande giorno: Tarcisio Mazzeo

Due o tre cose mi ricordano che era una domenica pomeriggio: la piazza vuota, il fatto che non fossi a casa a fare i compiti, soprattutto la radiolina all’orecchio di un amico di mio padre. Pioveva fortissimo, la scalinata che scendeva dalla parte alta del paese era un fiume impetuoso che si scaricava sulla piazza, gli uomini stavano sotto un portico in attesa del momento buono per andare dall’altra parte e infilarsi nel circolo, ma quel momento non arrivava, né per i grandi né per noi bambini.
Non ricordo altro, perché in realtà tutto questo è il contorno dell’unico fatto che conti: una voce profonda esce dalla radio e annuncia che l’Internazionale sta vincendo contro l’Hellas Verona; io ascolto rapito. Ho motivo di pensare che fosse l’inverno del 1965, buona parte di chi anima “Tuttoilcalcioblog” non faceva ancora parte della compagnia dei malati di minutoxminuto, cui quel giorno mi aggiunsi per non staccarmene mai più.
E’ bello ricordare l’inizio delle storie, vale per il primo giorno di scuola come per il primo batticuore d’amore, la prima gioia consapevole, la prima delusione, il primo giorno di palestra, il primo allenamento, la prima convocazione, nel mio caso il primo colpo di gong (e il primo occhio nero, sul primo diretto destro incassato alla finale dei primi pugni, marzo 1974).
La mia prima radiocronaca è datata 27 aprile 1997 (Genoa-Castel di Sangro, serie B), e fu dovuta al caso: arrivai allo stadio e il collega incaricato di fare minutoxminuto non c’era; il tecnico Vincenzo Serra (che c’era e c’è ancora) mi incitò: “Falla tu, non possiamo bucare il collegamento!”. C’era solo il tempo per sedersi e leggere le formazioni, che non erano ancora complicate come adesso; al primo giro Provenzali “chiamò” il collega, riconobbe la mia voce e dal successivo mi lanciò senza fare una piega.
Il Castel di Sangro vinse per 3 a 1, io salvai le apparenze e dalla stagione successiva cominciai a frequentare più spesso la cabina radio del Luigi Ferraris.
E’ il mio contributo a Tuttoilcalcioblog, che ringrazio per avermi invogliato a condividere questi ricordi: l’ho fatto volentieri perché siamo tutti portatori sani della radiomania, un virus che fa bene al corpo perché alimenta le passioni, e allo spirito perché fa sentire tutti più vicini.
Ciao e continuate a moltiplicarvi,
Tarcisio Mazzeo

0 commenti:

TICB Tv

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.