lunedì 25 gennaio 2010
08:13

Highlights 21^ giornata di Serie A

Ventisette reti nel ventunesimo turno di Serie A. 534 le reti messe a segno in stagione. In classifica l'Inter allunga sul Milan, ora a -9 punti. Continua il momento d'oro della Roma che batte una Juventus sempre più in crisi. Successi importanti per il Palermo e il Napoli. In coda vittorie utili in chiave salvezza per il Catania ed il Bologna. Torna a vincere anche la Sampdoria, ad Udine. Pareggio inutile per la Lazio in casa con il Chievo Vr. Ma vediamo le partite in dettaglio:

Bologna-Bari 2-1: Al Dall'Ara partita piacevole. Nel primo tempo le due squadre si danno battaglia creando diverse occasioni. Il Bari sblocca il punteggio al 39° con Barreto. Nella ripresa il Bologna gioca meglio ed intensifica i propri sforzi. Al 54° Gimenez pareggia il punteggio. I felsinei però non sono paghi e continuano a spingere. Al 72° ancora Gimenez segna per i rossoblù. I pugliesi pagano il colpo e perdono in lucidità. Per il Bologna secondo successo consecutivo e rinnovate speranze per la salvezza. Per il Bari quinta sconfitta nelle ultime sette trasferte.

Catania-Parma 3-0: Al Massimino il Catania affonda il Parma al termine di una gara ben giocata. I parmensi evidenziano un cattivo stato di forma e molte difficoltà nella costruzione del gioco. Gli etnei passano in vantaggio al 15° con Mascara. Lo stesso bomber catanese fallisce un rigore sette minuti più tardi. Il Parma è inesistente. Nella ripresa il Catania tiene alto il ritmo ed al 71° raddoppia con Martinez. Al 77° Morimoto poi sigla il tris finale. Per il Catania seconda vittoria di fila in casa. Per il Parma invece terzo ko di fila fuori casa.

Genoa-Atalanta 2-0: Il Genoa scende in campo deciso a conquistare la vittoria ma nei primi minuti è l'Atalanta a giocare meglio. Al 18° però i genovesi passano con un bel gol di Palacio. I bergamaschi non demordono e provano a reagire. Il Genoa però continua ad offendere con convinzione ed al 42° con Crespo porta a due le reti di vantaggio. Nella ripresa c'è poca storia, il Genoa controlla e porta a casa la settima vittoria casalinga della stagione. Per l'Atalanta terza sconfitta nelle ultime quattro partite.

Inter-Milan 2-0: L'Inter si aggiudica il derby-scudetto e stacca di nove punti il Milan. Al Meazza partita bellissima dai ritmi altissimi come nella migliore tradizione della sfida stracittadina. Al 10° nerazzurri in vantaggio con Milito. L'Inter è padrona del campo nonostante l'inferiorità numerica, espulso Sneijder al 26°, ed il Milan stenta a reagire. Julio Cesar poi compie interventi che danno maggiore sicurezza al reparto difensivo interista. Nella riprea l'Inter conduce il ritmo ed al 65° Pandev raddoppia di fatto chudendo il match. Il Milan prova la reazione d'orgoglio ma c'è poco da fare contro l'estremo difensore interista che al 92° para un rigore a Ronaldinho. L'Inter poi finisce in nove uomini, espulso Lucio al 91°. Per gli uomini di Mourinho terzo successo casalingo di fila. Il Milan invece è al quarto ko stagionale.

Juventus-Roma 1-2: Continua il momento difficile della Juventus. La Roma guadagna tre punti d'oro per la corsa alla Champion's. Gli uomini di Ferrara giocano una buona gara, creando diverse occasioni, ma la stagione sembra stregata. La Roma di contro è molto attenta e riparte con azioni veloci. In avvio di ripresa Del Piero (51°) sigla la rete del vantaggio bianconero. La Roma però cresce e trova il pareggio al 68° con Totti su calcio di rigore. La gara si riequilibra. All'83° espulso Buffon per fallo da ultimo uomo su Riise diretto da solo in porta. La Juve però non demorde e prova a vincere lo stesso il match. Al 93° però passa la Roma, Riise di testa insacca alle spalle di Manninger. Per la Juventus, alla sesta sconfitta nelle ultime otto partite, è veramente un periodo da dimenticare. La Roma invece centra l'undicesimo risultato utile consecutivo, complimenti a Ranieri.

Lazio-Chievo Vr 1-1: All'Olimpico si gioca in un clima molto teso, in casa laziale tifosi in aperta contestazione con la società. Partita brutta. La Lazio passa in vantaggio al 18° con Stendardo. I capitolini sciupano molto però e non chiudono il match. Il Chievo nella ripresa gioca decisamente meglio ed al 77° trova il pari con Pellissier. Per la Lazio, alla fine fischi dagli spalti e momento delicato in campionato. Per il Chievo primo pareggio esterno dopo due ko di fila in trasferta. I biancocelesti invece centrano il quarto pareggio interno della stagione.

Livorno-Napoli 0-2: Il Napoli espugna l'Ardenza e sogna un posto in Champion's. Il Napoli parte veramente forte ma il Livorno si difende a denti stretti. A tempo scaduto Maggio segna un eurogol e porta in vantaggio i campani. Nella ripresa la partita si fa maschia, ma la gara resta piacevole. Il Livorno attacca ma il Napoli resta compatto. Al 54° De Sanctis para un rigore a Lucarelli. Al 91° infine il Napoli raddoppia con Cigarini che insacca alle spalle di Marchini che sostituisce De Lucia espulso all'89°. Per il Livorno terza sconfitta nelle ultime quattro partite e dimissioni di Cosmi. Per il Napoli invece è il quattordicesimo risultato utile consecutivo.

Palermo-Fiorentina 3-0: Palermo strepitoso al Barbera. Gli uomini di Delio Rossi giocano una partita perfetta contro una Fiorentina mai entrata in partita e che quando tira in porta trova sempre attentissimo Sirigu. Al 28° Hernandez porta in vantaggio i siciliani. Al 37° il giovane attaccante palermitano sigla il 2-0, la Fiorentina è al tappeto. Nella ripresa il Palermo controlla agevolmente e poi al 58° chiude i conti con Budan. La partita finisce qui. Per i rosanero quarta vittoria casalinga consecutiva. Per la Fiorentina seconda sconfitta consecutiva.

Siena-Cagliari 1-1: Bella partita a Siena dov'è successo di tutto, 4 ammoniti, 2 espulsi, 1 rigore, 2 reti e tante belle occasioni da goal. L'ultima in classifica le tenta tutte sopratutto con Maccarone che nel primo tempo che sbaglia l'insbagliabile. Nella ripresa accade tutto nel finale. Al 78° Calaiò porta in vantaggio il Siena, ma passano tre minuti ed il Cagliari pareggia con Matri su rigore. Alla fine il pari sta stretto al Siena che forse meritava di più. Per i toscani primo punto dopo quattro ko di fila. Per il Cagliari secondo pareggio esterno della stagione.

Udinese-Sampdoria 2-3: Al Friuli va in scena un match ricco di emozioni. Al 7° Udinese in vantaggio con Di Natale su rigore. La Samp però nonostante molta imprecisione resta in partita ed al 27° pareggia con Pazzini su rigore. L'Udinese però cresce e si riporta avanti con Isla al 44°. Nella ripresa la Samp cresce e pareggia al 57° con Pozzi. I genovesi accelerano aprofittando del calo dei friulano. Al 66° Semioli sigla la rete del sorpasso che consegna ai doriani il terzo successo esterno della stagione. Per l'Udinese terzo ko interno in campionato.

Classifica dopo la 21^ giornata: Inter 49; Milan* 40; Roma 38; Napoli 37; Palermo 34; Juventus 33; Cagliari* e Genoa 31; Fiorentina* e Sampdoria 30; Bari e Parma 29; Chievo Vr 28; Bologna 23; Lazio e Livorno 21; Udinese* 20; Catania 19; Atalanta 17; Siena 13. (* una partita in meno: Udinese-Cagliari si giocherà il 27/1 alle 18.00; Fiorentina-Milan si giocherà il 27/1 alle 20.45).

Prossimo turno, 22^ giornata 30-31/1/2010 ore 15.00: Bari-Palermo (30/1 ore 18.00), Cagliari-Fiorentina, Catania-Udinese, Chievo Vr-Bologna, Juventus-Lazio (ore 20.45), Milan-Livorno, Napoli-Genoa (30/1 ore 20.45), Parma-Inter, Roma-Siena, Sampdoria-Atalanta.

Appuntamento a lunedì prossimo. Buona settimana a tutti!

0 commenti:

TICB Tv

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.